Turismo in Turchia Visitare Istanbul, una guida per visitare e scoprire Istanbul, Turchia.

Bandiera Turchia

   

La Moschea Blu di Instanbul

Costruita tra il 1609 e il 1616 (durante il cosiddetto periodo ottomano) per mano dell’architetto Mehmet Aga, la Sultanahmet camii o Sultan Ahmet camii, la Moschea Blu è uno dei più importanti monumenti e luoghi di culto di Istanbul.

Realizzata per volere del sultano Ahmed I, il quale intendeva placare Allah in seguito alla disastrosa sconfitta nella guerra con la Persia, la moschea venne edificata nel centro storico, a Sultanahmet, proprio di fronte ad Hagia Sophia, all’epoca la più grande moschea della città.

Nota in tutto il mondo come Moschea Blu per lo straordinario colore turchese delle ceramiche, per lo più provenienti da Iznik (l’antica Nicea), che ne decorano l’interno, Sultanahmet camii fu inizialmente oggetto di diverse discussioni in merito allo splendore stesso della costruzione, in particolar modo dei sei minareti che sono inferiori nel numero solamente ai sette della moschea de La Mecca.

La bellezza architettonica si nota tuttavia soprattutto nella cupola centrale della moschea, alta 43 metri e con un diametro di 23: su di essa si poggiano quattro semicupole, adornate di ben 260 finestrelle che fanno filtrare la luce, illuminando meravigliosamente l’interno.

Il Minbar, che viene usato dall’Imam nel corso delle preghiere del venerdì, risale al XVII secolo ed è scolpito in marmo secondo un antico e complesso sistema.

Nel Padiglione Imperiale, vicino ad uno dei minareti, si trova oggi il Museo dei tappeti di Vakiflar: un tempo questi tappeti venivano conservati all’interno delle moschee, mentre ora si trovano nel museo, protetti da bacheche in vetro che li preservano dalla dannosità della luce del sole; la maggior parte dei tappeti proviene da regioni occidentali, in particolare dall’Anatolia e risalgono al periodo compreso tra il XVI e il XIX secolo.


Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/europada/public_html/application/library/Php/xmlrpc.inc on line 583